La Didattica

Il nuovo ordinamento prevede un biennio comune, un secondo biennio di specializzazione e un monoennio conclusivo.
Il secondo biennio offre la possibilità di scelta fra due articolazioni:
  • “Enogastronomia” in cui gli studenti sviluppano abilità che permettono loro di produrre, valorizzare e presentare piatti legati al territorio di appartenenza, ma anche alla tipicità nazionale e internazionale, ponendo sempre massima attenzione alle nuove tendenze enogastronomiche.
  • “Servizi di sala e di vendita” in cui gli studenti sviluppano abilità che permettono loro di organizzare, erogare e gestire servizi enogastronomici ponendo sempre massima attenzione alla tendenza dei mercati e alle esigenze della potenziale clientela.
Il monoennio finale contribuisce all'orientamento degli studenti nella prospettiva della transizione al mondo del lavoro o dell'acquisizione di ulteriori specializzazioni.
Quadro orario

Nell’ambito dell’autonomia scolastica, il quadro orario ministeriale è stato modificato come segue:

  • Sia al primo che al secondo anno, di aggiungere un’ora alle materie pratiche laboratoriali sia di Cucina che Sala/Vendita, sottraendo un’ora di Italiano ed un’ora di Matematica.
  • Al terzo anno di aggiungere un’ora alla materia pratica di laboratorio (Cucina o Sala/Vendita, in funzione dell’indirizzo scelto), sottraendola ad Italiano.
  • Al quarto e al quinto anno aggiungere un’ora alla materia pratica di laboratorio (Cucina o Sala/Vendita, in funzione dell’indirizzo scelto), sottraendo un’ora di Italiano ed un’ora di Diritto e Tecniche Amministrative Strutture Ricettive.

Servizi per l’enogastronomia e l’ospitalità alberghiera

A conclusione del percorso quinquennale, il diplomato avrà specifiche competenze tecniche, economiche e giuridiche riguardanti le aziende che operano nel settore dell'enogastronomia e dell'ospitalità alberghiera.

L'articolazione “Enogastronomia” consente l'acquisizione di competenze nel controllo e utilizzo di alimenti e bevande dal punto di vista merceologico, chimico-fisico, nutrizionale e gastronomico, ponendo attenzione alle richieste ed all'evoluzione dei mercati e valorizzando il territorio di appartenenza.

L'articolazione “Servizi di Sala e Vendita” prevede l'acquisizione di competenze concernenti la produzione, l'organizzazione, l'amministrazione e la vendita di prodotti e servizi enogastronomici nel rispetto delle esigenze e dell'evoluzione del mercato turistico.

La preparazione ottenuta e le competenze acquisite consentiranno al neodiplomato di:

  • inserirsi nel mondo del lavoro;
  • frequentare corsi post-diploma;
  • frequentare corsi universitari.

Piano di offerta formativa 2017-2020

E' il documento didatticamente più importante: in esso vengono illustrate le linee distintive dell'istituto, l'ispirazione culturale-pedagogica che lo muove, la progettazione curricolare, extracurricolare, didattica ed organizzativa delle sue attività.

Progetto di alternanza Scuola-Lavoro

E' il documento mediante il quale illustriamo gli obiettivi che ci proponiamo di raggiungere nelle attività tecnico-pratiche e soprattutto negli stage e le modalità con cui questi vengono progettati e realizzati.

Progetto Educativo

Il Progetto Educativo dell'Istituto (P.E.I. - Il progetto tra noi e voi) è il documento che dettaglia il piano organizzativo dall’Istituto Paritario “Artusi” relativo alle scelte educative, agli obiettivi formativi culturali ed educativi.

Regolamento Interno

Il Regolamento Interno è un documento organizzato in sei punti in cui sono dettagliate le norme di comportamento, le norme che regolano gli ingressi, i ritardi e le giustificazioni, le norme sugli obblighi degli alunni/e durante le ore di esercitazioni pratiche, le norme disciplinari, le norme generali e i diritti degli studenti

Regolamento del Convitto

Il Regolamento del Convitto è un documento che descrive l'organizzazione e le norme che regolano il funzionamento e la convivenza all'interno del Convitto, conformemente ai principi e alle norme dello “Statuto delle Studentesse e degli Studenti”.